Google+

Le coincidenze che non ci sono (quasi) mai! #bus #treno #atacotral #tavolo

1

28/12/2015 di Bonfa.it

La nostra linea è affetta da tali e tanti problemi, non ci è difficile immaginare che chi ha la responsabilità di risolverli, l’assessore alla mobilità della Regione Lazio e il suo staff, possa provare anche un senso di scoramento.

Però c’è un problema in particolare che potrebbe essere affrontato e risolto a costo zero, ridando coraggio a chi ha la responsabilità e sorrisi a chi tutti i santi giorni usa il nostro treno: le coincidenze bus-treno.

E’ quotidiana l’esperienza di chi sale sul treno a Flaminio per recarsi a Saxa Rubra, dove prendere un autobus della Cotral, e vederselo partire sotto il naso per l’endemico stato di ritardo dei treni. A questi si aggiungono quelli doppiamente beffati dalla “rottura di carico” a Montebello, dove dovrebbero arrivare per tempo per prendere l’extraurbano della stessa linea e dello stesso gestore, e si sentono dire che è partito perché gli ordini sono di non aspettare.

Basterebbe che Regione Lazio mettesse intorno a un tavolo i vari soggetti e si adoperasse perché si parlino e si mettano d’accordo. Nessun investimento, solo coordinamento e buona volontà.

Nei mesi scorsi sembrava che la Regione ci avesse dedicato un po’ di attenzione: incontri periodici, interrogazioni al Consiglio Regionale. Ora sembra che siano tutti spariti. Persino i funzionari che si erano dati disponibili ad ascoltare le continue lagnanze del nostro gruppo facebook sono spariti. Si saranno presi una vacanza, o semplicemente le elezioni non sono all’orizzonte?

In ogni caso, noi li aspettiamo e li riaccogliamo a braccia aperte. Gli offriamo l’ennesima occasione per fare bene il loro lavoro, dando un po’ di ossigeno a chi tutti i giorni soffre troppo per l’inefficienza della nostra linea.

FraT

Annunci

One thought on “Le coincidenze che non ci sono (quasi) mai! #bus #treno #atacotral #tavolo

  1. tiziana ha detto:

    …é esattamente così. Ma, a parte che l’extraurbano a Montebello dovrebbe attendere i suoi stessi treni, Vi segnalo che in alcuni orari i mezzi cotral sono strapieni, è il prevedibile effetto dello spezzatino. Mi è capitato di assistere alla partenza del bus in orario esatto, perché, se l’autista avesse atteso il treno, non avrebbe potuto comunque caricare ulteriori passeggeri, pena blocco della tratta in attesa di vettura aggiuntiva, che non arriva certo subito.
    Quindi come da Voi sottolineato dovrebbe essere coinvolta attivamente anche Cotral (= + vetture, + corse ecc., ma se la regione si disinteressa di tutta la tratta, perché dovrebbe richiedere un potenziamento del servizio a Cotral?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Instagram

Dubbi e perplessità sul (mini) raddoppio della Roma nord li trovate su www.pendolariromanord.com Una rotonda (di firme) per la vita. Grazie ai pendolari della Roma nord e ai tantissimi che hanno firmato per sostenere il progetto, anche nel ricordo di chi non c'è più.  #unarotondaperlavita #sacrofano Fugace pizza dei soci del comitato pendolari ferrovia Roma nord con annessa raccolta firme per la rotonda di Sacrofano #unarotondaperlavita E adesso aspettiamo i tempi della Corte Europea. #ricorso #dirittiumani #pendolarismo Stazione Montebello. Fermo lavori da due anni. #vergogna Il nostro ricorso alla corte europea è partito. #pendolari #romanord

Inserisci il tuo indirizzo email per essere notificato dei nuovi post inseriti.

Segui assieme ad altri 9.887 follower

Categorie

Archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: