Google+

L’Orario dei treni ai tempi del coronavirus. #covid19 #romanord #semprepeggio #potrebbepiovere

Lascia un commento

19/03/2020 di Bonfa.it

Solo per promemoria, ricordiamo che l’orario che era in vigore dal 16 settembre 2019 era il seguente:

16.9.2019.jpg

Orario invernale 2019-2020

link PDF: Roma-Viterbo-orario-extraurbano-dal 16 sttembre 2019

A seguito dell’emergenza, nonostante le nostre richieste di aumentare le corse, il 14 esce un nuovo orario rimodulato che tiene conto delle direttive governative centrali di ridurre le corse per evitare contagi (??).

14.3.2020.jpg

Rimodulazione corse del 14 marzo 2020

link pdf: Orario dal 14 marzo 2020

infine il 17 marzo ATAC fa uscire un nuovo orario con ulteriori riduzione di corse.

Siamo ai minimi storici, ormai prossimi all’interruzione di servizio.

17.3.2020.jpg

Ulteriori riduzioni del 17 marzo 2020.

link pdf: Orario dal 17 marzo 2020

Quindi riepilogando:

Orario invernale valido dal 16 settembre 2019
Treni urbani giornalieri
-feriali: 198
-festivi:96
Extraurbani giornalieri
-feriali: 38 +18 bus sostitutivi
-festivi:14+2 bus sostitutivi

Orario rimodulato del 14 marzo 2020
Treni urbani giornalieri
– feriali: 117
– festivi: 99
Extraurbani giornalieri 
– feriali: 23 + 8 bus sostitutivi
– festivi: 14+4 bus sostitutivi

Ulteriore riduzione del 17 marzo 2020
Treni urbani giornalieri
-feriali: 106
-festivi: 77
Extraurbani giornalieri 
-feriali: 19 + 7 bus sostitutivi
-festivi: 14+4 bus sostitutivi

Ecco la tabella riepilogativa (per le corse EXTRAURBANE) con il confronto rispetto all’orario invernale 2019-2020 e a quello 2018-2019. Sono dati impietosi.

Dati corse extraurbano 2018-2020

Quindi, rispetto all’orario di settembre scorso abbiamo avuto prima una riduzione del 40% circa con il primo orario rimodulato del 14.3 e poi una ulteriore riduzione del 15% con l’orario del 17.3, portando il saldo finale, da settembre a oggi a un -55% (CINQUANTACINQUE%). Hanno in pratica soppresso più di metà corse di quelle “sulla carta”, più un 15% giornaliero di media…a piacere.

Siamo giunti oggi a quasi 1200 corse soppresse dal 1 gennaio 2020, ma complice la pandemia attuale e la conseguente (e per noi profondamente sbagliata come scelta) forte riduzione di corse, magari ci saranno meno treni soppressi…visto che non ci sono!

Questo ci induce a riflettere anche sulla fondamentale utilità del collegamento ferroviario, soprattutto in tratta extraurbana: per i paesi da Sacrofano a Viterbo il treno sta diventando purtroppo un vago ricordo.

Solo per dire, nella stessa Milano, zona nevralgica del contagio italico, stanno riconsiderando di aumentare le corse proprio per quello che sosteniamo da settimane: più corse quindi meno affollamenti e meno contagi. Ci vuole tanto a capirlo?

89941298_2690630007731956_5114424546153201664_n

Speriamo e contiamo di riavere presto l’orario completo di settembre e non di doverci adattare a questa miseria chiamata servizio pubblico minimo di trasporto.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Il Comitato parla su..

Inserisci il tuo indirizzo email per essere notificato dei nuovi post inseriti.

Segui assieme ad altri 9.056 follower

Categorie

Archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: