Google+

ADDIO EXTRAURBANO? #ramosecco #catalano

3

07/09/2018 di Bonfa.it

Sembra sempre più palese l’abbandono da parte del gestore della parte alta della nostra linea, tra Catalano e Viterbo.
La Regione Lazio, che è proprietaria della linea, sembra scavalcata nelle decisioni che prende il Comune di Roma insieme a Atac, sua partecipata.
Lo stato di disagio e il senso di disservizio percepito dall’utente pendolare è massimo in questo momento.

Da circa 3 anni sembra assistere a un sistematico disimpegno da parte del gestore: prima introducendo i famosi “punti di rottura” (2016) a Catalano (che non sembra avere nemmeno tutte le dotazioni da “stazione ferroviaria” standard) e a Montebello, poi introducendo le autocorse sostitutive nel 2017, riducendo ulteriormente l’offerta ferroviaria e andando a intasare di auto e di bus la via Flaminia, che già soffre di suo per il traffico in aumento negli ultimi anni…forse anche a causa dell’alta inaffidabilità del collegamento ferroviario.

Sono questi i loro concetti di mobilità e intermodalità “ecologici” e “sostenibili”?

Da qualche giorno inoltre assistiamo inermi a un taglio drastico delle corse, soprattutto tra le stazioni di Catalano e Viterbo, azzerando di fatto il servizio in quel tratto di ferrovia, con evidenti disagi dei comuni che si affacciano su quella parte di linea. Forse è questa l’ultima parte del loro “piano”, che porta a disincentivare l’uso del treno per avere poi la “scusa” per tagliare quello che pensano sia un ramo secco? Un po’ come hanno fatto sulla Roma-Pantano, poi accorciata a Giardinetti e poi ancora tagliata fino a Centocelle.

Sembra veramente essere programmata la definitiva soppressione di quella tratta ferroviaria? Purtroppo non dovremo aspettare molto per saperlo….la realtà è sotto gli occhi di tutti.

E questa realtà sembra far capire che il Comune di Roma intenda “salvare” la sua ATAC non andando a gara pubblica per l’affidamento del servizio di trasporto su rotaia, facendo prendere la quota per intero per l’erogazione del servizio, riducendo nel contesto l’offerta accorciando di fatto la tratta, tagliando quella che loro ritengono meno remunerativa.

Ricordiamo però che ATAC viene remunerata dalla Regione Lazio circa 80 milioni di euro l’anno per fare quel servizio e non vediamo riduzioni di importi corrisposti a seguito di riduzione di corse e di km percorsi!

Per questo procederemo a un ulteriore esposto alle Procure, alla Corte dei conti e a alle associazioni dei consumatori perchè a farci sfilare da sotto il naso il treno romanord in questo modo non ci stiamo, per la tutela del servizio pubblico e dei pendolari che ogni giorno viaggiano…mentre purtroppo assistiamo al rumoroso sonno perenne dei sindaci dei comuni coinvolti che non hanno capito che perdere il treno significa perdere il collegamento diretto con la capitale e gli altri comuni limitrofi, in ottica di sviluppo del territorio, del turismo e dell’imprenditoria.

Contenti loro? Oggi intanto va così.

41257817_10217510500540998_3221856505774997504_o

Annunci

3 thoughts on “ADDIO EXTRAURBANO? #ramosecco #catalano

  1. alessandrodarmini ha detto:

    La nuova Amministrazione Comunale di Sacrofano insediata da pochi mesi farà sentire subito la sua voce a difesa ad oltranza per il mantenimento del servizio ferroviario sull’intera linea Roma-Civitacastellana-Viterbo e per un suo immediato potenziamento dei servizi. Il Comune di Sacrofano con la sua nuova squadra di amministratori prescelti dall’elettorato popolare sarò sempre a favore della ferrovia sia per la tratta urbana e sia per quella extraurbana.

    Dott. Ing. Alessandro D’ARMINI Assessore LLPP, MOBILITÀ E TRASPORTI Comune di Sacrofano email: darmini@comunedisacrofano.it

    • Bonfa.it ha detto:

      Vi consigliamo di convocare immediatamente una conferenza dei sindaci (tutti, da Roma a Viterbo) con atac e Regione Lazio…e magari inviateci così vi raccontiamo la realtà percepita dall’utente che viaggia e non quella che si vive da dentro gli uffici . Grazie

  2. […] è passato inosservata la notizia che abbiamo dato che la tratta extraurbana sia prevedibilmente sotto silente smantellamento da qualche tempo. Ci stanno provando in tutti i modi e noi non ci […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Il Comitato parla su..

Inserisci il tuo indirizzo email per essere notificato dei nuovi post inseriti.

Segui assieme ad altri 8.726 follower

Categorie

Archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: