Google+

Lo smantellamento silenzioso della tratta extraurbana. #romacivitaviterbo #catalano #viterbo

6

05/02/2016 di Bonfa.it

Da un po’ di tempo assistiamo purtroppo a un progressivo e “scientifico” depotenziamento della tratta extraurbana, complici il nuovo orario di servizio in vigore da ottobre, l’evasione tariffaria alle stelle, l’inserimento di punti di rottura a Catalano e a Montebello e le conseguenti autocorse sostitutive.
Ci dicono che alcuni treni della mattina e della sera vengono parcheggiati a Civita Castellana, partono fuori servizio senza passeggeri per giungere alla stazione di Catalano ed iniziare la tratta Catalano-Viterbo.
Come sanno tutti, la stazione di Catalano non ha nè biglietteria, nè bagni. Per fare il biglietto quindi si deve andare a Civita Castellana, la cui biglietteria alle ore 6.06 (partenza del primo treno utile) é inesorabilmente chiusa.
La Regione Lazio non ha stanziato fondi per potenziare questa tratta, privilegiando l’altra linea ferroviaria in gestione a Trenitalia.
Molte corse di treni sono state sostituite con bus di linea, aggravando ancor di più il traffico presente sulla Via Flaminia e inquinando quel poco di aria pulita che è rimasta a nord di roma, come se si potesse paragonare un treno a un autobus!
Nelle ultime riunioni con ATAC e Regione Lazio ci venne detto che non era sostenibile mantenere un treno per 200 utenti giornalieri che prendevano il treno da viterbo.
Noi abbiamo ribadito che con l’evasione tariffaria che c’è, i dati in loro possesso sono “leggermente falsati”. La realtà, lo sappiamo tutti, è ben diversa.
Inoltre non si può sostituire, nel 2016, il trasporto su ferro con quello su gomma, è roba da medioevo! Roma è attualmente stritolata dallo smog, con targhe alterne e divieti del traffico settimanali e qua si punta agli spostamenti su bus invece che su treno. E’ vergognoso!
Tempo fa alcuni comuni della tratta interessata si sono lamentati per i lavori di sistemazione dei passaggi a livello pericolosi, come da articoli sotto riportati.
corriere viterbo romanord 2

Articolo 1

corriere viterbo romanord 1

Articolo 2

Perchè i SINDACI dei comuni da Civita Castellana a Viterbo (ma anche i sindaci che sembrano fuori da questo smantellamento, ma che in realtà ci sono dentro senza saperlo…) non fanno sentire la propria voce, magari organizzando una Conferenza dei Sindaci invitando i cittadini, ATAC, Cotral e Regione Lazio?
Non osiamo nemmeno pensare che i primi cittadini siano complici di questo smantellamento che sta portando verso la chiusura della gloriosa tratta Civita-Viterbo!
Diamoci e datevi da fare, ci stanno sfilando da sotto il naso il treno a Roma Nord.
#SVEGLIA #RomaCivitaViterbo #Smantellamento
Annunci

6 thoughts on “Lo smantellamento silenzioso della tratta extraurbana. #romacivitaviterbo #catalano #viterbo

  1. paola pendolaria ha detto:

    voglio credere all’innocenza dei sindaci interessati ma mi riesce difficile…. Loro dovrebbero essere i primi a trascinare i cittadini verso il futuro invece di riportarli….allle carrozze a cavallo. Quando non si investe in una istituzione vuol dire che la si lascia morire. Si faccia presto una grande conferenza come quella auspicata sopra :voglio sentire con le mie orecchie se la scelta e’ tra gomma o ferro

  2. Emanuele ha detto:

    L’articolo sui passaggi a livello è la logica conseguenza di scelte che dire discutibili è poco. Interventi costosissimi per una linea dal traffico modesto che attraversa per lo più campagne. A volte mi chiedo in base a cosa si fanno simili ragionamenti.
    Basterebbe automatizzare tutto con un costo che è una frazione di quello che sarebbe per sottopassi o sovrapassi, dotare ogni passaggio a livello di barriere e telecamere collegate alla centrale o al treno per ulteriore sicurezza e si risolverebbe ogni problema.
    Se a qualcuno può sembrare impossibile beh, ecco un video che mostra un passaggio a livello all’interno di una città giapponese di centinaia di migliaia di abitanti. Il video è accelerato ma in alto c’è un orologio che mostra il tempo che passa: potrete notare il numero di volte in pochi minuti in cui passano i treni ma anche che le sbarre si abbassano per il minimo indispensabile e non ci sono grandi problemi di traffico. Tutto automatizzato naturalmente.
    E’ fantascienza pretendere una cosa del genere in Italia nel 2016?

  3. […] “scambi”,  soprattutto nella parte alta della tratta, vicino Viterbo. Lo smantellamento da noi annunciato sembra quindi proseguire nel silenzio. Addirittura ci dicono (stiamo appositamente recuperando […]

  4. […] dei 6 treni che non fermavano a Civita ne sono stati portati 4, quindi 2 ancora fermano a Catalano. Il comitato ribadisce che le autocorse disincentivano l’utenza a prendere il treno e chiede di riportare tutte i treni a Civita. Atac ha recepito il […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Instagram

Il comitato oggi in TV. #rai3 #buongiornoregione #primaporta A Prima  Porta apre la nuova stazione. Finalmente. #romacivitaviterbo #tempistica #pendolari #romanord #treno Gli ex uffici della stazione di flaminio sono in vendita o in affitto. #flaminio #vendesi #affittasi Arriva l'extraurbano... Pronti ad immergervi dal vivo in una scena horror? #extraurbano #firemetto #montebello #romacivitaviterbo E anche oggi non ci siamo fatti mancare nulla.. #disagi #romanord #foto #degrado

Inserisci il tuo indirizzo email per essere notificato dei nuovi post inseriti.

Segui assieme ad altri 9.774 follower

Categorie

Archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: